Archivio di settembre 2015

Non ci sono più aggettivi per osannare il nostro “grande” Fausto Pasquali vincitore della categoria Master 4 nel classico XC sotto la Torre svoltosi a Torre di Mosto (VE) domenica 20 settembre.

Passati i guai fisici di inizio stagione, ora in questo finale di stagione è in piena crescita di risultati. Nelle ultime 5 domeniche  2 primi posti (23 agosto Livenza Bike a Gorgazzo di Polcenigo e il 20 settembre a Torre di Mosto) , 2 secondi posti (6 settembre a Trissino e 13 settembre a Dosson) ed un 3° posto (30 agosto a Motta di Livenza). La strada intrapresa è quella giusta per raggiungere altri obiettivi.

Tra l’altro a Torre di Mosto si svolgeva anche l’ultima prova di Veneto Cup, dove il nostro Fausto oltre a vincere la prova di giornata, si laurea vice campione nella categoria Master 4.

Altro medagliato è Giovanni Parro che nella speciale classifica Master 7+ si aggiudica il 3° posto.

Per la cronaca, fa notizia il numero di iscritti a Torre di Mosto, oltre 430 atleti, il che sta a significare che il movimento è più vivo che mai, e che l’ospitalità e la professionalità del Team Velociraptors non è in discussione. Prendiamo l’occasione per fare i complimenti a tutto lo staff organizzativo per la riuscita della manifestazione.

Oltre a ricordare la vittoria tra i Master 4 di Fausto Pasquali, bene ha fatto anche Roberto Borriello “borik” classificandosi al 4° posto. Tra i Master 6+ settima piazza per Giovanni Parro (1° Master 7) ed infine tra i Master 2 il fratello minore di Roberto Borriello, Nicola agguanta la 16^ piazza tra i Master 2.

Prossimi appuntamenti :

27 settembre : 4^ prova Trofeo d’autunno a Cismon del Grappa (BL)

27 settembre : 10^ prova Livenza Bike a Bagnolo (TV)

Dalle vette alpine della meravigliosa Val di Fassa ci arrivano i risultati dei nostri 2 Mauro, che si sono cimentati nel percorso Classic della Val di Fassa Bike ampiamente rinnovato. Complimenti a questi 2 “granfondisti” che oltre alle fatiche si sono potuti goderi di scorci panoramici meravigliosi e rilassanti.

Percorso Classic :
162^ – Fava Mauro (11^ Master 6) in 4 ore e 20′
248^ – Gajo Mauro (32^ Master 5) in 5 ore e 04′

Grande giornata per il nostro team a Dosson di Casier. Roberto Borriello in arte Borik vince tra i master 4 ed al secondo posto si classifica Fausto Pasquali. I due fin dai primi metri innestano la quinta marcia senza mai smettere di spingere e lasciando solo le briciole agli avversari. Al tempo stesso Fausto Pasquali consolida il primato nel campionato provinciale vincendolo alla grande. Ricordiamo che in passato Fausto ha ottenuto un altro successo da Master 3 e se ricordo bene tre secondi posti. Buona la prestazione di Giovanni Parro, sesto alla fine nella categoria Master 6+ (primo master 7) e secondo nella speciale classifica finale del campionato provinciale.

In attesa di notizie dagli atleti impegnati a Moena per la Val di Fassa Bike e nelle Marche per la Rampiconero, ricordiamo che per domenica 20 settembre a Torre di Mosto si svolgera il tradizionale XC sotto la Torre valido per la finale di Veneto Cup e 3^ prova del Trofeo d Autunno.

Il Presidente, tutto il consiglio direttivo, atleti e simpatizzanti esprime i più vivissimi complimenti a Fausto per aver vinto il campionato provinciale nella categoria Master 4.
Di nuovo complimenti e grazie per l’impegno sostenuto con coerenza e serietà.

Ormai non ci sono più aggettivi per il nostro “FAUSTO”.

Grande prestazione a Selva di Trissino (VI) per Fausto Pasquali che aggiunge un’altro podio in questa stagione. Seconda posizione, per l’appunto, in un vero percorso cross country misto collinare.

Ora attendiamo per domenica la consacrazione di “CAMPIONE PROVINCIALE” master 4 in quel di Dosson di Casier.

Motta di Livenza con il sindaco in primis e lo staff dello Zero 5 Bike Team accolgono oltre 380 atleti, per il 6° appuntamento con il tradizionale Cross Country denominato “XC de La Motha”.

La splendida giornata di sole accompagnata da un caldo un pò eccessivo, fa sudare le proverbiali sette camicie sul percorso di quest’annata. Percorso non difficile ma molto scorrevole, visto che la novità prevede il giro in senso inverso. Le prime impressioni dicono che sia stato ben gradito dagli atleti. A coronare le fatiche, un ottimo, abbondante e delizioso ristoro non poteva mancare, aperto anche agli accompagnatori. Il pacco gara prevedeva una serie di prodottti della “NAMED SPORT” comprendente 1 borraccia, 1 bevanda energetica, sali e barrette.

Il vincitore assoluto della 6^ edizione è Enrico Franzoi del team SMP-Essegi 2 che fa il bis dopo aver aver vinto anche nell’annata 2013. Il secondo posto è conteso tra due atleti sempre presenti a Motta fin dal 2010 e vede prevalere per la seconda piazza Rafael Visinelli del Torpado Factory Team su Nicola Dalto del G.S. Cicli Olympia che si deve accontentare della 3^ piazza. In campo femminile a grande sorpresa domina la Junior Anna Lirussi dell’A.S.D. Team Velociraptors che mette in fila rispettivamente Alessandra Teso ed Elisa Cappellari entrambi dell’A.S.D. Salese Cycling FPT.

Ottimi i risultati dei nostri 2 Master 4 Roberto Borriello in arte “Borik” e Fausto Pasquali rispettivamente 2° e 3° dietro solo al fuoriclasse Paolo Alverà.

Ricordiamo anche i risultati degli altri nostri atleti impegnati oggi :

Master 2

19° Borriello Nicola

Master 5

17° Finotto Gabriele

31° Dal Ben Roberto

Master 6+

11° Parro Giovanni (1° master 7)

23° Toppan Luciano

27° Fava Mauro

Le ultime notizie in arrivo da Auronzo ci dicono che alla “3 EPIC”, nonostante condizioni meteorologiche alquanto avverse hanno terminato la prova da eroi :

percorso Marathon 85 km – 293°  su 778 classificati Maurizio Parzianello in 7 ore 14′ e 10″

percorso Classic 56 km – 20° assoluto su 444 classificati Roberto Borriello “borik” (4° tra i Master 4) in 3 ore 48′ e 37″

Complimenti a questi “audaci” atleti.

Prossimi appuntamenti :

6 settembre : 2^ prova Trofeo d’autunno a Selva di Trissino (VI)

13 settembre : Livenza Bike a Sportyland a Ottava Presa di Caorle (VE)

13 settembre : Finale Campionato provinciale a Dosson di Casier (TV)

13 settembre : Val di Fassa Bike a Moena (TN)

20 settembre : Finale Veneto Cup e 3^ prova Trofeo d’autunno a Torre di Mosto (VE)

Trofeo d’Autunno: Franzoi trionfa a Motta
Scommessa vinta dal team dello Zero 5 bike team Franzoi trionfa a Motta. La giornata calda e afosa apre ufficialmente le porte al trofeo d’Autunno firmatocicli Olympia. Memorial Luca Zambenedetti.

Partenza con il botto alla prova d’apertura del circuito più anziano delle ruote grasse, successo di pubblico, di organizzazione e di partecipazione, sfiorata quota 400 biker, a riempiere nella mattinata  p.zza Luzzati nel cuore del centro storico di Motta di Livenza, transennata e chiusa interamente al traffico.

Scommessa vinta dal team dello Zero 5 bike team diretto da Debortoli, il 6° XC de “LA MOTHA” valido per il trofeo città di Motta ha lasciato un segno tangibile nella prova di apertura del circuito più anziano, malgrado le molteplici manifestazioni nella giornata odierna è stato un numero sufficiente per garantire lo spettacolo, soprattutto quello giovanile.

Due le partenze la prima con gli open e i Master tutti, la seconda con le giovanili in un circuito ridotto. Il cielo grigio sembra annunciare l’autunno, alle 9,10 si aprono le varie griglie già predisposte, Open e Junior i primi a partire alle 9,30 “spaccate” a seguire un minuto le rimanenti categorie, percorso disegnato dallo staff dello Zero5 con tratti tecnici e single track per veri specialisti del settore, oltre 9km per tornata, 4 giri per gli open e le categorie master, tre giri per junior, donne, m5-m6.

Circa 20 minuti a compiere il giro. Il protagonista assoluto è il vincitore dell’edizione 2013, Enrico Franzoi dimostra classe certosina facendo fin da subito il vuoto, alle sue spalle ci prova il protagonista della passata edizione Visinelli che per due tornate rimane da solo, solo al 3 giro con il supporto del compagno Pallaoro, Dalto recupera l’Emiliano del Torpado e fa coppia fino al finale. Buone prove tra gli Under sprint di Zoppas del Conegliano su Marescutti del Trivium, podio completato da Tagliapietra del BikeTribe. Gli junior si battono ad armi pari con un terzetto che determinerà il podio, primo della classe il Friulano della Caprivesi Rudy Molinari dopo il testa a testa con il Lagunare Andrea Dalla Pria dei Velociraptors, bronzo per Tauceri del Trivium. La femminile vede protagonista la giovane junior Anna Lirussi dei Velociraptors sulla Master Alessandra Teso della Salese. Tra i Master ottimo esordio all’Autunno per la Salese Cycling piazzando ben 4 atleti sul gradino più alto del podio, dopo la Teso tocca a Giraldin tra i MasterElite, Piva tra gli M1, Mariuzzo tra gli M5, anche 2 argenti per la compagine Salese diretta dal presidente Tomaello, con Donà tra gli Master Elite e Rampado tragli M2. Quest’ultima categoria vede il trionfo per il portacolori della cicli Olympia Mauro Simion che dedica il successo a Silvia la moglie di Fabio Spolaor scomparsa alcuni mesi fa, sempre Olympia la firma sulla categoria M4 con il Trentino  Paolo Alverà, per i sempre verdi successo tra gli M6 con Garofolin dei colli Euganei avvincente il testa a testa con Feltre del team Fi’zi:k non per ultimo tra i M3 un altro Lagunare protagonista per i colori del team Bellato il successo va a Ruggero Ranzato.
Tocca alle giovanili, percorso “limato” e tempi attorno ai 15 minuti per compiere il giro, ben 3 per i soli allievi Maschili, 2 per gli esordienti e ragazze allieve, una sola tornata per le ragazzine esordienti. La prima vincitrice risulta ancora la Anastasia Pellizzaro del team Barbieri, davvero una bella realtà, ottimo argento per la Camilla Cassol del Girelli. Il secondo vincitore è l’esordiente Thomas Mariutti del Bike Tribe, le ragazze allieve “vivono” sul testa a testa tra la Matilde Bolzan che regola allo sprint la Giada Specia del Pedale Feltrino. Ultimo arrivo e successo tutto firmato Velociraptors con Federico Ceolin sul compagno Ramon Vantaggiato, terzo e primo del secondo anno Matteo Leaso del Barbieri.

Va in cantiere una prima prova dai toni poco Autunnali, con  lo Zero 5 bike team primi della classe, buono il pacco gara con materiale tecnico, un ristoro degno di una granfondo, una premiazione più che sufficiente con cerimoniere il primo cittadino e assessore allo sport della Provincia Paolo Speranzon, tra i primi a credere in questo evento. Non mi resta che aggiungere i miei personali ringraziamenti per l’organizzazione e la fiducia posto al nostro circuito, oggi quasi 400 biker è un segnale forte, la fiducia delle società e la promozione, nostro fiore all’occhiello. Vi aspetto alla seconda prova per una giornata di sport e arte culinaria nello splendido scenario di Selva di Trissino, un percorso da vero xc con i “gnocchi” padroni della seconda parte della giornata, venite e non ve ne pentirete, la terra della “patata”  vi aspetta.

(Luciano Martellozzo)